1. Home
  2. News
  3. Dettaglio News
News

Andaf Magazine - La Rivista dei Direttori Amministrativi e Finanziari e PRAXI per lo sviluppo manageriale

Da alcuni mesi PRAXI collabora con ANDAF Magazine - La Rivista dei Direttori Amministrativi e Finanziari con una rubrica dal titolo Coaching in Pillole. Lo spazio che ANDAF Magazine ha inteso istituire è dedicato allo sviluppo manageriale del CFO, e a tutti coloro che hanno a cuore la consapevolezza di se stessi come leva di sviluppo professionale.

Ad oggi i contributi di PRAXI sono stati quattro.

Dopo il primo articolo sul Career Management che ha dato il via alla rubrica, il secondo, pubblicato nel numero di luglio 2014, a cura di Elena Caffarena – Partner e Coordinatore Nazionale Sviluppo Risorse Umane e Formazione di PRAXI, si concentra sul concetto di consapevolezza di sè.
Per migliorare e imparare qualcosa in più su di noi è necessario cercare attivamente il feedback, oppure, se non si hanno interlocutori di fiducia, è fondamentale maturare la capacità di osservare e analizzare il contesto. Come fare a darsi un feedback da soli? L'articolo suggerisce alcune strade.

Il concetto di Self Development viene ripreso e approfondito nell’articolo pubblicato nel numero di ottobre 2014, a cura di Cristina Andreoletti – Partner e Responsabile Formazione e Sviluppo della sede PRAXI di Milano.
Come si realizza l’apprendimento sulle competenze manageriali? Con quali strumenti? Riconoscere il proprio stile di apprendimento è il primo passo, e consente di accorciare i tempi di cambiamento e raggiungere risultati progressivi aumentando la motivazione a perseverare nel proprio percorso di autosviluppo.

Nell’ultimo numero di gennaio 2015 Elena Caffarena e Davide Mate - PhD, Psicologo, Psicoterapeuta e Consulente Senior PRAXI propongono invece una riflessione sulla motivazione. Tra fattori motivazionali intrinseci ed estrinseci, gli autori spiegano la motivazione come vera e propria competenza da alimentare, rafforzare e sviluppare secondo la lettura che ne danno gli autori della Self Determination Theory, Edward L. Deci e Richard M. Ryan: una competenza, quella di continuare a motivarsi, sempre più rilevante ed urgente nel contesto instabile e oggettivamente duro in cui viviamo.